Centro Diagnosi & Cura del dolore, cure Microendescopiche della Colonna Vertebrale

centri.jpgIl nostro Centro è composto dal Direttore, il Prof. Dott. Attilio Di Donato, Specialista in Anestesiologia, Rianimazione e Terapia del Dolore ed una riconosciuta esperienza nel trattamento del dolore della colonna vertebrale con tecniche microinvasive.

Parte integrante del Centro sono il Dott. Alessandro Cesaroni specialista in Neurochirurgia, e il Dott. Marco Mazzuca specialista in Ortopedia e Traumatologia.

Ad integrazione della terapia antalgica invasiva e non, un particolare rilievo è costituito dalla riabilitazione psicomotoria garantita dai nostri esperti fisioterapisti ed osteopati.
Scopo della nostra Organizzazione è di offrire un sicuro punto di riferimento per la diagnosi, cura e riabilitazione di tutti i tipi di condizioni di dolore, con maggiore specificità nel dolore avente origine dalla colonna vertebrale.

Il nostro obiettivo è quello di fornire cure il più possibile mirate ad eliminare la causa del dolore e restituire la voglia di vivere ai nostri pazienti.
Al fine di giungere ad una corretta diagnosi, si concentra l'attenzione sull'eziopatogenesi e sulle caratteristiche del dolore, utilizzando anche i più moderni macchinari e le tecniche più avanzate. Infatti, oltre ai test di imaging tradizionali come Risonanza Magnetica, Tac, Mielografia, Radiografie convenzionali, Elettromiografia, si ha una comprovata esperienza in tecniche diagnostiche e terapeutiche non chirurgiche tra cui l'Epiduroscopia, i Blocchi nervosi, le Infiltrazioni delle faccette articolari, le Infiltrazioni transforaminali epidurali, i Blocchi simpatici, la Discografia provocativa per la diagnosi di certezza nel dolore discogenico.

Una volta raggiunta la diagnosi di certezza dell'insorgenza del dolore, ci si può così dedicare alla pianificazione del trattamento migliore per patologia e paziente.
In caso di intervento chirurgico la scelta cade su tecniche mininvasive atte a risolvere la condizione patologica in essere.

Per contro se l'indicazione non è chirurgica, si può ricorrere a tecniche infiltrative nonché alla riabilitazione eseguita da esperti fisioterapisti che sicuramente sapranno ricondurre il paziente alla condizione di benessere.