PATOLOGIE - OSTEOARTROSI

É un processo degenerativo molto comune responsabile di una considerevole invalidità a causa del dolore, rigidità e ridotta mobilità. Se ne riconoscono due forme. Nell osteoartrite primaria l eziologia é incerta, sebbene sia probabile che rappresenti il risultato finale di un certo numero di processi patologici che determinano una insufficienza articolare. Nell osteoartrite secondaria sono presenti uno o più dei molti fattori predisponenti conosciuti: Congeniti Metabolici Infettivi Sessualmente trasmessi Post traumatici Genetici Autoimmuni Vascolari Una delle forme più rappresentate è l osteoartrite dell anca. Le caratteristiche cliniche principali sono il danno cartilagineo e l insufficienza meccanica, dove un sovraccarico funzionale sull articolazione crea una deformità sui capi articolari, che provocano un attrito anomalo tra le superfici. I sintomi principali sono il dolore, la rigidità articolare (maggiormente presente al mattino), la tumefazione articolare, la limitazione funzionale degli arti interessati. Spesso viene colpita una sola articolazione, che è sottoposta al carico (come l anca, il ginocchio) Utili per la diagnosi sono gli esami ematochimici, biochimici e sierologici, in cui si ricerca la VES, la PCR e il Fattore Reumatoide, gli acidi urici, ecc. Inoltre la radiografia dell articolazione affetta mostra spesso una sclerosi dell osso subcondrale, un restringimento della rima articolare e la formazione di osteofiti, cisti e corpi mobili. La terapia medica si avvale dell uso di paracetamolo, acido acetilsalicilico, FANS sempre unitamente ad un protettore gastrico. La terapia fisica è utile per mantenere un escursione articolare funzionale. Si consiglia sempre ai pazienti di modificare le abitudini di vita, cercando in tutti i modi di preservare le altre articolazioni. La terapia chirurgica mira alla riduzione del dolore: Artrodesi o fusione di un articolazione Artroprotesi Osteotomie correttive nelle deviazioni dell asse articolare.